Roma Vs Juventus 2-0 ⚽ Full Highlights & All Goals ⚽ 2019 HD #CristianoRonaldo

  • Diupload pada

    Durasi 6:26Ayant aimé :

    Cheap Jerseys and Football Stuff : http://bit.ly/2enRWGR
    Use CODE: STE5 to get 5% OFF

    🔥⚽ *IF YOU DON'T SUBSCRIBE YOU HATE FOOTBALL* ⚽🔥
    📷 Instagram → https://www.instagram.com/s...

    📬 E-mail (for Commercial Inquiries) → bolis.stefano3@gmail.com

    ⚠️ * © If you have any copyright issues, please don't send me strikes,just mail me here and I will remove this video right away :
    - bolis.stefano3@gmail.com © * ⚠️

    ⚠️ "Copyright Disclaimer Under Section 107 of the Copyright Act 1976, allowance is made for "fair use" for purposes such as criticism, comment, news reporting, teaching, scholarship, and research. Fair use is a use permitted by copyright statute that might otherwise be infringing. Non-profit, educational or personal use tips the balance in favor of fair use." I DO NOT OWN ANY COPYRIGHTS. ⚠️

    Mirante para, Florenzi e Dzeko segnano. La Roma batte la Juve e spera ancora

    Le reti nel finale condannano i bianconeri, senza vittorie da 3 gare. Traversa di Pellegrini, palo di Dybala. I giallorossi sono ancora in corsa per la Champions
    Andrea Pugliese

    12 maggio - 20:05 - ROMA
    Una vittoria sofferta, voluta, festeggiata alla fine con tutto il cuore. Perché tiene a galla la Roma nei sogni di Champions e permette ai giallorossi di sperare ancora fino alla fine. A marchiare il successo giallorosso i gol nel finale di Florenzi e Dzeko, anche se un grazie speciale Ranieri lo deve tributare a Mirante, autore sullo 0-0 di almeno quattro parate fondamentali. La Juve ha gestito la partita a lungo, ma non è mai riuscita a chiuderla. E alla fine è stata punita da un colpo di genio di Florenzi e dal contropiede finale Under-Dzeko.

    MIRANTE SUPER—
    17
    Leggi i commenti
    Ranieri per la prima volta parte dal via con il 4-3-3, un po' per mettersi a specchio con la Juve e non soffrire troppo in mezzo al campo, un po' per mettere finalmente Zaniolo nel suo ruolo ideale, quello di mezzala. Allegri, invece, è senza 8 giocatori e con la Juventus va a caccia di una vittoria di prestigio, non avendo ancora mai vinto da quando i bianconeri sono diventati campioni d'Italia. E se nei primi 45 minuti i bianconeri non chiudono in vantaggio è solo per uno strepitoso Mirante, che compie tre parate clamorose su Cuadrado (6') prima e Dybala poi (16' e 28', con l'aiuto del palo). Insomma, a menare le danze è quasi sempre la Juventus, che palleggia e poi prova a verticalizzare all'improvviso. Ed è proprio così che i bianconeri costruiscono un paio delle tre occasioni da gol, con Cristiano Ronaldo che sulla prima di Dybala si porta a spasso mezza difesa giallorossa. E la Roma? È tutta lì, rintanata negli ultimi 25 metri, con il 4-3-3 che in fase difensiva diventa 4-5-1 e la voglia di rubare palla per ripartire. Succede bene al 18', quando El Shaarawy va in transizione e Pellegrini da destra colpisce la traversa, anche se l'impressione è che il centrocampista giallorosso colpisca male il pallone, volendolo mettere in mezzo e non tirare. Resta il pericolo, bissato poi da un'altra percussione laterale di El Shaarawy, il migliore tra gli uomini di Ranieri.

    Channel StefanoBolis96

Play Audio